12
nov

BANDI - LAVORO - OPPORTUNITÀ

Art. 31 L.R. n. 26 del 28/12/2007: Promozione regionale a fini turistici delle manifestazioni tradizionali - Approvazione, ai sensi del comma 5, dell’elenco manifestazioni ammesse a patrocinio oneroso – Annualità 2019 –

 https://www.pasqualeciacciarelli.it/file/201911/art-31-lr-n-26-del-28122007-promozione-regionale-a-fini-turistici-delle-manifestazioni-tradizionali---approvazione-ai-sensi-.pdf

E’ stato approvato, ai sensi del comma 5°, art. 31 della L.R. N. 26/2007, l’elenco delle manifestazioni da ammettere a patrocinio oneroso per l’annualità 2019, pari a complessive numero 138 iniziative con punteggio pari o superiore a 50 punti, così come risulta dall’Elenco denominato “ALLEGATO 1” che forma parte integrante e sostanziale della presente deliberazione e dal quale si evince quanto appresso:

-n. 07 manifestazioni in fascia A - (punteggio da 85 a 100)

-n. 17 manifestazioni in fascia B - (punteggio da 70 a 84)

- n. 114 manifestazioni in fascia C - (punteggio da 50 a 69)

Si è anche stabilito di articolare il patrocinio oneroso - annualità 2019 - secondo le tre fasce economiche sotto specificate, tenuto conto del limite massimo di € 25.000 :

·        Euro 25.000- salvo inferiore richiesta - per le manifestazioni in fascia A che hanno ottenuto una valutazione compresa tra 85 e 100 punti;

·        Euro 8.000 - salvo inferiore richiesta - per le manifestazioni in fascia B che hanno ottenuto una valutazione compresa tra 70 e 84 punti;

·        Euro 4.000 - salvo inferiore richiesta - per le manifestazioni in fascia C che hanno ottenuto una valutazione compresa tra 50 e 69 punti.

·         

La copertura finanziaria del “Programma regionale in favore delle tradizioni storiche, artistiche, religiose e popolari” - annualità 2019 - ammontante a complessivi € 767.000 graverà sui Capitoli B41900 e B41901 che presentano la necessaria disponibilità, secondo gli stanziamenti sotto indicati:

· quanto ad € 468.000 la cui esigibilità maturerà nell’E.F. 2019, a valere sulle risorse finanziarie dell’E.F. 2019, Cap. B41900 del Bilancio regionale (Missione 07 - Programma 01 - Piano dei Conti di V livello 1.04.01.02.003), che presenta la necessaria disponibilità, a favore di Comuni e Circoscrizioni di Decentramento comunale;

· quanto ad € 299.000 la cui esigibilità maturerà nell’ E.F. 2019, a valere sulle risorse finanziarie dell’ E.F. 2019, Cap. B41901 del Bilancio regionale (Missione 07 - Programma 01 - Piano dei Conti di V livello 1.04.04.01.001) che presenta la necessaria disponibilità, a favore delle Associazioni Pro Loco.

---

Regolamento di attuazione previsto dallart.15 della legge regionale regionale 10 marzo 2017, n. 2: Disposizioni per la realizzazione, manutenzione, gestione, promozione e valorizzazione della rete dei cammini della Regione lazio. Modifiche alla legge regionale 6 agosto 2007 n. 13 concernente l’organizzazione del sistema turistico laziale e successive modifiche.

 https://www.pasqualeciacciarelli.it/file/201911/regolamento-di-attuazione-previsto-dallart15-della-legge-regionale-regionale-10-marzo-2017-n-2-disposizioni-per-la-realizzaz.pdf

Oggetto Il presente Regolamento, in attuazione dell’articolo 15 della Legge regionale 10 marzo 2017, n. 2 “Disposizioni per la realizzazione, manutenzione, gestione, promozione e valorizzazione della rete dei cammini della Regione Lazio” definisce:

a) le caratteristiche tecniche a cui uniformare la segnaletica della Rete dei cammini della Regione Lazio (RCL);

b) i termini e le modalità entro i quali deve provvedersi all'installazione e all'adeguamento della segnaletica della RCL;

c) i criteri e le modalità per la progettazione e la realizzazione di itinerari escursionistici e archeologici;

d) le caratteristiche di sicurezza necessarie per consentire le diverse tipologie di fruizione;

e) le modalità e i termini per la presentazione delle proposte nonché la documentazione da produrre per la redazione del Catasto;

f) le modalità relative alla tenuta, aggiornamento e pubblicità del Catasto;

g) le modalità per l'iscrizione al Forum;

i) le modalità ed i criteri per l'erogazione dei contributi di cui all'articolo 12.

Possono iscriversi al Forum quale organo consultivo, istituito ai sensi dell’art. 9, commi 1 e 2 della Legge regionale 2/2017 presso l’Agenzia regionale del Turismo: a) i Sindaci dei Comuni interessati dal percorso della RCL; b) gli Enti pubblici e privati, le Associazioni, le Fondazioni e tutti gli altri soggetti pubblici e privati che hanno negli scopi sociali la valorizzazione e la promozione dei beni e delle attività previsti dalla Legge regionale 2/2017.

 

Modalità e criteri per l’erogazione dei contributi

Ai sensi dell’articolo 12 della Legge regionale 2/2017, possono beneficiare dei contributi regionali, di cui all’articolo 18, comma 1, lettere a) e b) della sopra citata legge:

a)     gli enti locali, preferibilmente in forma associata, gli enti gestori delle aree naturali protette regionali, le università, gli enti gestori dei cammini ove riconosciuti e gli enti pubblici di ricerca nonché gli altri enti pubblici;

b) le associazioni e le fondazioni e le altre istituzioni private che perseguono, senza scopo di lucro, finalità connesse alla valorizzazione e alla promozione dei beni e delle attività previste dalla presente Legge;

c) i soggetti privati i cui beni, ritenuti di interesse ai fini della presente legge, ricadono nelle aree territoriali interessate.

Il valore del contributo di parte corrente richiesto non può essere superiore a 10.000 euro e il contributo di parte capitale richiesto non può essere superiore a 80.000 euro.

 

Modalità e termini per la presentazione delle proposte

Il riconoscimento dei cammini di interesse regionale avviene a seguito di istanza presentata dai seguenti soggetti:

a) gli Enti locali e gli Enti gestori di Aree naturali protette e della Rete europea Natura 2000, territorialmente attraversati dal percorso di cui si propone l’inserimento nel Catasto della RCL, anche in forma aggregata con l’individuazione di un Ente capofila o di concerto con altri soggetti pubblici e privati che hanno nei propri scopi sociali la valorizzazione e la promozione dei beni e delle attività previsti dalla Legge regionale 10 marzo 2017, n. 2;

b) il Forum ai sensi dell’articolo 9, comma 3, della Legge regionale 2/2017 sentiti i Comuni attraversati dal percorso stesso.

La proposta di inclusione nel Catasto dei cammini è indirizzata all’Agenzia regionale del turismo, allegando la necessaria documentazione.



---

Legge regionale 3 novembre 2015, n. 14 (Interventi regionali in favore dei soggetti interessati dal sovraindebitamento o vittime di usura o di estorsione). Linee di utilizzo della quota residua resasi disponibile.

 https://www.pasqualeciacciarelli.it/file/201911/legge-regionale-3-novembre-2015-n-14-interventi-regionali-in-favore-dei-soggetti-interessati-dal-sovraindebitamento-o-vittim.pdf

E’ stato approvato:

·        il progetto della Fondazione Osservatorio sulla criminalità nell’agricoltura e sul sistema agroalimentare, allegato al presente atto;

·        lo schema di Accordo di collaborazione, allegato al presente atto;

·        Supportata l’attuazione del progetto impegnando la somma di € 120.000 disponibili sul capitolo di bilancio R31902, annualità 2019, a favore della Fondazione Osservatorio sulla criminalità nell’agricoltura e sul sistema agroalimentare.

---

Approvazione dello schema di Accordo di collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e la Fondazione Osservatorio sulla criminalità nell’agricoltura e sul sistema agroalimentare avente ad oggetto il progetto Monitoraggio su illegalità e criminalità nelle filiere agroalimentari e nell’ambiente delle province del Lazio.

 https://www.pasqualeciacciarelli.it/file/201911/approvazione-dello-schema-di-accordo-di-collaborazione-con-il-ministero-dellambiente-e-della-tutela-del-territorio-e-del-mar.pdf

E’ stato approvato lo schema di Accordo di collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e la Fondazione “Osservatorio sulla criminalità nell’agricoltura e sul sistema agroalimentare” avente ad oggetto il progetto “Monitoraggio su illegalità e criminalità nelle filiere agroalimentari e nell’ambiente delle province del Lazio”, supportando l’attuazione del progetto attraverso lo stanziamento di € 120.000euro disponibili sul capitolo di bilancio R31902, annualità 2019 a favore della Fondazione Osservatorio sulla criminalità nell’agricoltura e sul sistema agroalimentare.

 

VEDERE  ALLEGATO

---

Definizione dei nuovi criteri e delle modalità di accesso al Fondo per prevenire il dissesto finanziario dei comuni. Istituzione della Commissione tecnica di supporto per la valutazione delle domande di concessione ed individuazione delle procedure e dei parametri di controllo a cui sottoporre lente beneficiario del contributo per prevenire il dissesto finanziario. Esercizio finanziario 2019.

 https://www.pasqualeciacciarelli.it/file/201911/definizione-dei-nuovi-criteri-e-delle-modalita-di-accesso-al-fondo-per-prevenire-il-dissesto-finanziario-dei-comuni-istituzi_1.pdf

Fondo per prevenire il dissesto finanziario dei Comuni

Richiesta di accesso al fondo: modalità e tempistica. Il Comune che intende avvalersi dei benefici previsti dalla vigente normativa, entro e non oltre il termine del 15 novembre 2019, trasmette al Direttore della Direzione regionale Bilancio, Governo societario, Demanio e Patrimonio, all’indirizzo di posta certificata bilancio@regione.lazio.legalmail.it istanza a firma del Sindaco e del Responsabile del Servizio finanziario del Comune per l’accesso al Fondo per prevenire il dissesto finanziario, allegando la documentazione richiesta.

 

VEDERE  ALLEGATO

---

Approvazione della proposta di Accordo di Programma ai sensi dell’art. 34 del D.Lgs. 18/08/2000 n.267 per l’approvazione e la realizzazione dell’intervento denominato: PRUSST Programmi di Riqualificazione urbana e di sviluppo sostenibile del territorio dei Comuni del Medio Bacino del Liri – Comune di Sora - Rimodulazione per adeguamento funzionale per la realizzazione fabbricato commerciale monopiano, in variante al P.R.G., su un terreno sito in Sora (Fr), Viale San Domenico – distinto in catasto al foglio 53 mappali 177,387,465,1003, 1004, 990,330, 331, 332, 333, 965, 463, 464, 991, 1111, 1112, 884, 174, 462, 166, 307 - Ditta Edilcomit s.r.l..

 https://www.pasqualeciacciarelli.it/file/201911/approvazione-della-proposta-di-accordo-di-programma-ai-sensi-dellart-34-del-dlgs-18082000-n267-per-lapprovazione-e-la-realiz_1.pdf

VEDERE  ALLEGATO

---

Approvazione della proposta di Accordo di Programma ai sensi dell’art. 34 del D.Lgs. 18/08/2000 n.267 per l’approvazione e la realizzazione dell’intervento denominato: PRUSST Programmi di Riqualificazione urbana e di sviluppo sostenibile del territorio dei Comuni del Medio Bacino del Liri – Comune di Sora - Realizzazione di due edifici uso commerciale per vendita autoveicoli in variante al P.R.G., su un terreno sito in Sora (Fr) via Villa Carrara distinto in catasto al foglio 52 nn. 581 e 591 - Ditta Ianni Onori Massimo leg. Rappresentante della Soc. O&O New Auto SRL.

 https://www.pasqualeciacciarelli.it/file/201911/prusst-programmi-di-riqualificazione-urbana-e-di-sviluppo-sostenibile-del-territorio.pdf

VEDERE  ALLEGATO

---

POR FSE, MovieUp: Voucher per lo svolgimento di work experience all'estero nel settore audiovisivo - Termini posticipati

 

http://www.regione.lazio.it/rl_formazione/?vw=documentazioneDettaglio&id=49232

Sostenere lo sviluppo e la crescita di competenze tecnico-professionali e manageriali utili a rafforzare/aggiornare i ruoli ricoperti in azienda e/o le professionalità acquisite, allo scopo di potenziare le capacità di azione/innovazione degli operatori sui mercati internazionali, con il conseguente aumento della competitività del settore audiovisivo laziale, ma non solo, e favorire lo sviluppo di partenariati internazionali.

E' questo l'obiettivo del bando pubblicato da Ass.For.SEO nell’ambito della Sovvenzione Globale MOViE UP 2020, intervento finanziato con 1,2 milioni di euro nell'ambito del POR FSE Lazio 2014-2020.

Si tratta in particolare di voucher che finanziano la partecipazione di operatori del settore audiovisivo a work experience presso aziende o istituzioni del settore all’estero, in paesi Europei o extra Europei.

DESTINATARI

  • lavoratori occupati dipendenti;
  • titolari d’impresa;
  • lavoratori autonomi in possesso di esperienze professionali coerenti con le finalità dell’Avviso;
  • lavoratori con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato o con una delle altre forme contrattuali previste dalla normativa, anche concluso, qualora risulti inequivocabilmente che i medesimi abbiano svolto, negli ultimi 12 mesi antecedenti la data di pubblicazione dell’Avviso, almeno un periodo lavorativo per un impegno effettivo non inferiore a 30 giorni.

I destinatari devono essere residenti e/o domiciliati nel Lazio.

SCADENZE

Per la presentazione delle proposte sono previste due scadenze:

Prima scadenza: dalle ore 10.00 del 28 giugno 2019 alle ore 12.00 del 25 settembre 2019

Seconda scadenzadalle ore 10.00 del 13 gennaio 2020 alle ore 12.00 del 27 febbraio 2020

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE

I progetti devono essere presentati attraverso la procedura telematica accessibile dal sito http://www.regione.lazio.it/SiGeM nelle scadenze sopra indicate.

---

Apicoltura, bando da oltre 180.000 euro

Obiettivo: migliorare la produzione e la commercializzazione dei prodotti dell’apicoltura laziale

 https://www.pasqualeciacciarelli.it/file/201911/apicoltura.pdf

http://www.lazioeuropa.it/news/general/apicoltura-bando-da-oltre-180-000-euro/

 

Migliorare la produzione e la commercializzazione dei prodotti dell’apicoltura laziale attraverso:

·         - la formazione dei neoapicoltori o di giovani che intendono avvicinarsi al mondo dell’apicoltura, nonché l’aggiornamento di apicoltori professionali, attraverso l’organizzazione di corsi tematici specifici, seminari, convegni, incontri divulgativi;

·         - lo sviluppo della pratica del nomadismo tra gli apicoltori laziali, attraverso l’acquisto di arnie, attrezzature e materiali idonei all’esercizio e alla pratica dello stesso nomadismo consentono la produzione di mieli di elevata qualità e valore merceologico;

·         - il ripopolamento del patrimonio apistico regionale, lo sviluppo e la specializzazione dell’attività di allevamento, selezione miglioramento genetico e moltiplicazione delle api regine, degli sciami e delle famiglie di api, sostenendo la diffusione e la presenza dell’Apis mellifera ligustica.

·         Sono queste le finalità dell’avviso pubblico approvato dalla Regione Lazio con Determinazione n. G15268 del 7 novembre 2019 nell’ambito del programma comunitario “Azioni dirette a migliorare le condizioni della produzione e della commercializzazione dei prodotti dell’apicoltura” – Sottoprogramma operativo Regione Lazio – Campagna apistica 2019 – 2020 – Sottoazioni A.1.2 – A.2 – C.2.1 – C.2.2 – E.1 – E.2”.

Le risorse finanziarie previste per la Regione Lazio e ripartite con Decreto ministeriale n. 3611 del 27 giugno 2019 – annualità 2019/2020 – per l’attuazione delle azioni sopraindicate sono pari a 182.358,73 euro di spesa pubblica.

MISURA A “Assistenza tecnica agli apicoltori ed alle organizzazioni degli apicoltori”

MISURA C “Razionalizzazione della transumanza”

MISURA E “Misure di sostegno per il ripopolamento del patrimonio apicolo dell’Unione”

Per l’annualità 2019/2020 Le suddette misure/azioni/sottoazioni verranno attuate nel periodo di riferimento della campagna apistica che decorre dal 1 agosto 2019 – 31 luglio 2020.

a) per le Azioni A.1.2 e A.2, le forme associate, gli Enti pubblici e di Ricerca;

b) per l’Azione C.2, gli apicoltori in regola con gli obblighi di identificazione e registrazione degli alveari, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di cui al DM 4 dicembre 2009 (Disposizioni per l’Anagrafe Apistica Nazionale) e al DM 11 agosto 2014 (Approvazione del Manuale Operativo per la gestione dell’Anagrafe Apistica Nazionale) che effettuano nomadismo e le forme associate;

c) per le Azioni E.1 ed E.2, gli apicoltori in regola con gli obblighi di identificazione e registrazione degli alveari, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di cui al DM 4 dicembre 2009 (Disposizioni per l’Anagrafe Apistica Nazionale) e al DM 11 agosto 2014 (Approvazione del Manuale Operativo per la gestione dell’Anagrafe Apistica Nazionale.

Azione A.1.2 ed A.2: la domanda di aiuto, corredata della documentazione necessaria, così come elencata all’articolo 6 del presente Bando Pubblico, dovrà pervenire, entro le ore 23,59 del 10 dicembre 2019, pena inammissibilità, esclusivamente al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: agriproduzioni@regione.lazio.legalmail.it

Azione C.2.1 – C.2.2 – E.1/E2: la domanda di aiuto, corredata della documentazione necessaria, così come elencata all’articolo 6 del presente Bando Pubblico, dovrà pervenire, entro le ore 23,59 del 13 gennaio 2020, pena inammissibilità, esclusivamente al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: agriproduzioni@regione.lazio.legalmail.it

---

Agricoltura, la Regione liquida le spese per il pagamento del concorso sugli interessi

 

http://www.lazioeuropa.it/news/general/agricoltura-la-regione-liquida-le-spese-per-il-pagamento-del-concorso-sugli-interessi/

 

Impegnati 8.188,74 euro, che saranno erogati ai beneficiari elencati nella determinazione n. G14578 del 24 ottobre 2019

La Regione Lazio ha approvato la Determinazione n. G14578 del 24 ottobre 2019 con la quale ha deciso di impegnare e liquidare la somma complessiva di 8.188,74 euro per la successiva erogazione ai beneficiari di cui al prospetto “Tabella A annata agraria 2018-2019” contenuto nella citata determinazione per il pagamento del concorso sugli interessi per i prestiti di esercizio erogati dagli Istituti di credito, L.R. n. 12/2011 art. 1 comma 14 e 15 ”Interventi per favorire l’accesso al credito di esercizio in agricoltura” – annata agraria 2018-2019.La somma complessiva di 8.188,74 euro graverà sul capitolo B13900 “Spese per il credito e contributi in annualità in agricoltura” Missione 16 Programma 01 Macroaggregato sino al IV livello n. 1.04.03.99 del bilancio regionale esercizio finanziario 2019 che presenta la disponibilità necessaria.

 Contatti

Area – Usi Civici, Credito e Calamità naturali

Dirigente Dr. M. Madonia – Tel. 06/5168.8293 – e-mail: mmadonia@regione.lazio.it

Marangi – Tel. 06/5168.8281 – e-mail: amarangi@regione.lazio

---

Per ulteriori, utili informazioni potete accedere direttamente al sito web dello Sportello Europa della Regione Lazio cliccando qui http://www.lazioeuropa.it/

Ti invito a seguirmi mettendo "mi piace" sulla mia pagina Facebook: 

https://www.facebook.com/PasqualeCiacciarelliOfficial/

 
 

Download

apicoltura.pdf
approvazione-della-proposta-di-accordo-di-programma-ai-sensi-dellart-34-del-dlgs-18082000-n267-per-lapprovazione-e-la-realiz_1.pdf
approvazione-dello-schema-di-accordo-di-collaborazione-con-il-ministero-dellambiente-e-della-tutela-del-territorio-e-del-mar.pdf
art-31-lr-n-26-del-28122007-promozione-regionale-a-fini-turistici-delle-manifestazioni-tradizionali---approvazione-ai-sensi-.pdf
definizione-dei-nuovi-criteri-e-delle-modalita-di-accesso-al-fondo-per-prevenire-il-dissesto-finanziario-dei-comuni-istituzi_1.pdf
prusst-programmi-di-riqualificazione-urbana-e-di-sviluppo-sostenibile-del-territorio.pdf
regolamento-di-attuazione-previsto-dallart15-della-legge-regionale-regionale-10-marzo-2017-n-2-disposizioni-per-la-realizzaz.pdf
legge-regionale-3-novembre-2015-n-14-interventi-regionali-in-favore-dei-soggetti-interessati-dal-sovraindebitamento-o-vittim.pdf
12 novembre

SEGUIMI

TEMI

Famiglia

Un valore fondamentale "LA FAMIGLIA"

Lavoro

Il Lavoro prima di tutto!

Sanità

L'assistenza pubblica è un diritto di tutti

Innovazione

Industria 4.0, investimenti produttività ed innovazione

Sviluppo

Con lo sviluppo rinasce il lavoro

Territorio

Costruire e contrattare il futuro ... insieme!