21
feb

Ciacciarelli (FI): “L’Italia ha bisogno di un’impennata di orgoglio e politiche di sostegno all’economia”

“Se qualcuno poteva avere ancora qualche dubbio sull’inefficacia delle politiche economiche e del mercato del lavoro che gli illegittimi governi della sinistra italiana (Monti, Letta, Renzi ed ora Gentiloni) hanno ‘regalato’ al nostro paese adesso è servito.


Il piatto freddo lo ha servito implacabilmente la Commissione Europea che ha pubblicato le previsione di crescita dei paesi dell’Unione, secondo le quali l’italia avrà la crescita più bassa;, saremo ancora il fanalino di coda dell’europa con appena lo 0,9% del Pil.


La stragrande maggioranza degli paesi avrà una crescita superiore al 2% e gran parte di essi supererà il 3 ma anche il 4% (la Romania addirittura il 4,4).


E’ il coordinatore provinciale Forza Italia di Frosinone, Pasquale Ciacciarelli, a riflettere sui dati diffusi dalla Commissione Europea e sulla situazione economica ed occupazionale del nostro paese, dove “il tasso di disoccupazione è fermo da anni al 12% mentre nello stesso periodo mediamente nei paesi dell’unione è scesa al 7,8%.


Ma quello che più mi preoccupa – aggiunge – è la situazione della nostra provincia, dove 3 giovani su quattro sono senza lavoro, ogni quattro lavoratori solo uno è donna, ed aumenta il numero dei 50enni che perdono il posto di lavoro senza prospettive di ritrovarlo e dove persino i giovani hanno smesso di cercarlo.


Un dramma senza fine la cui cartina al tornasole e’ la notizia secondo la quale al solo annuncio di nuove assunzioni sarebbero giunte in Fiat circa 30.000 domande!


Un quadro devastante per la nostra economia e per i nostri giovani al quale hanno contribuito massicciamente le riforme del lavoro varate dai governi di sinistra come la Legge Fornero, che ha allungato la permanenza in servizio degli anziani annullando la possibilità del turnover, come il jobs act ed i voucher, che hanno aumentato il lavoro nero, il precariato e lo sfruttamento dei lavoratori.


L’Italia– conclude Ciacciarelli – ha bisogno di una impennata d’orgoglio che deve esserci al più presto con le elezioni politiche, portando al governo del paese una forza politica, come Forza Italia, capaci di tracciare politiche di sostegno all’economia e alle imprese, controllando gli effetti della globalizzazione e valorizzando il Made in Italia”.

21 febbraio 2017

SEGUIMI

TEMI

Famiglia

Un valore fondamentale "LA FAMIGLIA"

Lavoro

Il Lavoro prima di tutto!

Sanità

L'assistenza pubblica è un diritto di tutti

Innovazione

Industria 4.0, investimenti produttività ed innovazione

Sviluppo

Con lo sviluppo rinasce il lavoro

Territorio

Costruire e contrattare il futuro ... insieme!