2
set

PROVVEDIMENTI REGIONALI - BANDI

CONTRIBUTI ALLO SPETTACOLO DAL VIVO PER L’ANNUALITA’ 2022

http://www.lazioinnova.it/bandi-post/contributi-allo-spettacolo-dal-vivo-lannualita-2022/

 

Le domande di contributo per l’annualità 2022 vanno presentate tramite GeCoWEB, applicativo che richiede il preventivo accreditamento dei soggetti richiedenti. Per l’accreditamento delle imprese (soggetti iscritti al Registro delle Imprese) il sistema richiede la smart-card o token USB rilasciata preventivamente dalle CCIAA.
Per i soggetti già accreditati in precedenza sul sistema non è necessario effettuare un nuovo accredito e le credenziali di accesso rimangono le stesse.
Per maggiori informazioni si rimanda alla pagina http://www.lazioinnova.it/gecoweb.
Una volta accreditati a GeCoWEB si deve compilare sulla piattaforma stessa il formulario, diverso per ogni linea di intervento (ciascuna linea di intervento corrisponde ad un paragrafo dell’allegato A del nuovo Regolamento), e allegare i documenti previsti, dalle ore 12:00 del 26 agosto 2021 ed entro il termine improrogabile delle ore 18:00 del 30 settembre 2021.

Una volta completato e finalizzato il formulario, operazione che rende lo stesso e gli allegati immodificabili e assegna una data e un numero di protocollo, cliccando sul tasto verde “Stampa” si genera e si stampa un unico file contenente tre documenti, la “domanda di contributo”, l’appendice “Informativa ai sensi ai sensi del D.Lgs. 196/03” e la “dichiarazione attestante il possesso dei requisiti generali”: l’intero file deve essere firmato digitalmente (firma elettronica certificata), barrato nelle caselle di pertinenza nella sezione relativa alle dichiarazioni e inviato via PEC all’indirizzo della Regione Lazio: regolamentospettacolodalvivo@regione.lazio.legalmail.it  entro le ore 23:59 del 30 settembre 2021.

Per informazioni

Numero verde 800.98.97.96; infobandi@lazioinnova.it

 

---

Bando da 5 milioni per Diagnosi digitali delle MPMI

http://www.lazioinnova.it/bandi-post/voucher-diagnosi-digitale/

 

Sostiene i processi di digitalizzazione delle imprese del Lazio, permettendo a Micro, Piccole e Medie Imprese di ottenere, da parte di soggetti specializzati e indipendenti, un’analisi personalizzata dei loro fabbisogni digitali. Formulari di partecipazione compilabili su GeCoWEB Plus a partire dal 31 agosto, invio domande dal 7 settembre 2021

 

Beneficiari Tutte le MPMI che hanno una sede operativa nel Lazio, ad esclusione degli enti creditizi e finanziari, delle imprese agricole e del settore della pesca, di altri settori esclusi (gioco di azzardo, produzione di bevande alcoliche e derivati dal tabacco, altro) e nel rispetto dei requisiti generali di ammissibilità.

Per sua natura la Diagnosi Digitale si adatta alle MPMI che hanno fabbisogni digitali più complessi e articolati.

 

Contributi Il contributo è a fondo perduto nella misura del 70% dei costi ammissibili, con un limite massimo di 15.000 euro per Impresa. Non sono ammissibili le domande che presentano costi ammissibili inferiori a 10.000 euro.

Oltre alle spese per l’acquisto della Diagnosi Digitale, da rendicontare, è ammesso un importo pari al 20% di tali spese, rappresentativo dell’impegno del personale.

Il contributo è concesso entro il 31 dicembre 2021 ai sensi della sezione 3.1 del Quadro Temporaneo.

 

Progetti ammissibili

Sono agevolabili servizi di Diagnosi Digitale, vale a dire una approfondita valutazione del grado di maturazione dell’impresa beneficiaria sotto il profilo della digitalizzazione dei processi ed eventualmente dei prodotti, con relativa mappatura dettagliata (comprensiva delle dotazioni hardware e software) e la conseguente analisi dei possibili interventi, anche alternativi o sequenziali, con relativa stima dei tempi e dei costi e l’identificazione, ove rilevanti, delle condizioni di contorno.

 

La partecipazione al bando sarà possibile esclusivamente in modalità telematica attraverso la piattaforma GeCoWEB Plus, alla quale si deve essere registrati.

Le domande potranno essere compilate sulla piattaforma GeCoWEB Plus a partire dalle 12:00 del 31 agosto 2021 e potranno essere presentate a partire dalle 12:00 del  7 settembre 20121.

Per informazioni

Numero verde 800.98.97.96; infobandi@lazioinnova.it

---

Lab SVita Laboratorio di micro-innovazione aperta per le imprese delle Scienze della Vita

http://www.lazioinnova.it/bandi-post/lab-svita-laboratorio-micro-innovazione-aperta-le-imprese-delle-scienze-della-vita/

Finalità dell’iniziativa Il presente avviso è finalizzato a selezionare soluzioni innovative per le seguenti aree tematiche:

a. Farmaceutico - Ottimizzazione dei processi produttivi delle imprese del settore farmaceutico, attraverso, a titolo esemplificativo, l’introduzione e/o l’integrazione in piattaforme aziendali di: - soluzioni intelligenti nell’ottimizzazione dei processi; - sensing e automation nella produzione; - sistemi di controllo per la safety; - AI e approccio supervisionato per la conoscenza di dati destrutturati; - tecnologie di ottimizzazione nella movimentazione di materiale di produzione; - tecnologie abilitanti attraverso l’uso di linguaggio naturale.

b. Biomedicale - Nuovi approcci terapeutici data driven nei seguenti ambiti: LabSVita Avviso per la selezione dei partecipanti 2 - medicina personalizzata, per garantire l’adesione terapeutica e la relazione medico-paziente, maggiore precisione e tempestività; - realtà aumentata e realtà virtuale utilizzate nella progettazione e anche nella formazione alla terapia; - AI integrata a sostegno e supporto delle decisioni cliniche; - Digital Health, per razionalizzare e ottimizzare l’efficienza dei sistemi sanitari, migliorare la qualità di vita delle persone e applicare l’AI con finalità terapeutiche; - Smart Home e Telemedicina, per garantire il continuum della cura dell’individuo e la raccolta di informazioni per la gestione del paziente da remoto. I proponenti delle soluzioni innovative selezionate, secondo quanto previsto dal successivo §5, parteciperanno al Laboratorio di micro-innovazione “LAB SVita”.

Soggetti destinatari Possono candidarsi a partecipare al Laboratorio, proponendo soluzioni innovative:

- startup e PMI Innovative registrate alle apposite sezioni del Registro delle imprese, altre Startup costituite da non oltre 36 mesi, anche in forma aggregata;

- team informali composti da almeno tre persone fisiche maggiorenni;

- dipartimenti di Istituti di Università e Centri di Ricerca.

Modalità di presentazione delle Candidature I soggetti interessati, di cui al § 2, potranno partecipare alla selezione, compilando l’apposito formulario allegato al presente avviso e disponibile sul sito www.lazioinnova.it, e inviarlo, insieme alle Informative per il trattamento dei dati personali e consenso di ciascun soggetto che fornisca dati, a latina@lazioinnova.it indicando nell’oggetto “Candidatura Lab SVita”.

I termini per la presentazione delle candidature sono aperti fino alle ore 13,00 del giorno 30 settembre 2021. Lazio Innova si riserva la facoltà di modificare o prorogare i termini per la presentazione delle candidature. Con l’invio della Candidatura, ciascun partecipante accetta senza condizioni le prescrizioni del presente avviso.

Natura ed erogazione del premio I premi messi in palio da Lazio Innova saranno in denaro e in servizi e saranno attribuiti esclusivamente alle Startup e PMI costituite che abbiano almeno una sede operativa nel Lazio. Qualora non in possesso al momento della candidatura, devono aprire una sede operativa nel Lazio entro 60 gg. dall’aggiudicazione del premio per poterne beneficiare.

Informazioni Informazioni possono essere richieste a latina@lazioinnova.it

---

AVVISO PUBBLICO “RISTRUTTURAZIONE DI BENI IMMOBILI CONFISCATI ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA”

http://www.lazioinnova.it/bandi-post/ristrutturazione-beni-immobili-confiscati-alla-criminalita-organizzata/

 

In attuazione della Deliberazione della Giunta regionale n. 511 del 30 luglio 2020, allegato B, l’Avviso sostiene finanziariamente Progetti relativi a interventi edilizi di manutenzione ordinaria, straordinaria, restauro e risanamento, ristrutturazione edilizia, di tipo strutturale, di finitura e/o di impiantistica, ivi compresi il ripristino dell’agibilità, la messa in sicurezza e l’abbattimento delle barriere architettoniche, di beni immobili confiscati alla criminalità organizzata localizzati nel Lazio (“Immobili Confiscati”) da parte dei Beneficiari aventi titolo di cui all’art. 2. I Progetti hanno l’obiettivo di consentire ai Beneficiari, direttamente o indirettamente, di utilizzare e/o migliorare l’utilizzo di tali Immobili Confiscati per attività socio-assistenziale, culturale, turistico-ricreative e/o di promozione della legalità. Il medesimo Progetto può riguardare anche Immobili Confiscati distinti a condizione che le attività per le quali sono o saranno utilizzati sono funzionalmente collegate. I Progetti ammessi a Contributo devono essere completati entro 12 mesi dalla Data di Concessione, salvo proroga autorizzata dalla Direzione Regionale previa istanza adeguatamente motivata.

Beneficiari I Beneficiari dei Contributi previsti dal presente Avviso sono:

A. Roma Capitale (anche per il tramite dei singoli Municipi nella cui circoscrizione si trovino gli immobili confiscati alla criminalità), al cui patrimonio indisponibile siano stati trasferiti, alla data di presentazione della Domanda, i beni immobili confiscati alla criminalità, utilizzati e/o da utilizzare per le finalità di cui all’articolo 1 dell’Avviso e ai sensi dell’articolo 48, comma 3, lettere c) e d) della Disciplina Antimafia;

B. gli altri Comuni, le Province del Lazio e la Città metropolitana di Roma, al cui patrimonio indisponibile siano stati trasferiti, alla data di presentazione della Domanda, i beni immobili confiscati alla criminalità, utilizzati e/o da utilizzare per finalità di cui all’articolo 1 dell’Avviso e ai sensi dell’articolo 48, comma 3, lettere c) e d) della Disciplina Antimafia;

C. gli Organismi del Terzo Settore, con riferimento ai Progetti riguardanti gli Immobili Confiscati che, alla data di presentazione della Domanda, risultino loro assegnati da parte dell’Agenzia Nazionale Beni Confiscati e/o degli enti locali del Lazio di cui alle precedenti lettere A e B ai sensi dell’articolo 48, comma 3, lettere c) e c.bis) della Disciplina Antimafia.

Per Organismi del Terzo Settore, ai fini del presente Avviso, si intendono i soggetti di cui dell’articolo 48, comma 3, lettera c), del d.lgs. 159/2011, in lettura coordinata con l’art. 4 del Dlgs n.117/2017 (Codice del Terzo Settore), come definiti in Appendice 1 all’Avviso, che siano in possesso del requisito di iscrizione negli appositi albi o registri prescritti da disposizioni di legge, qualora richiesto dalla configurazione giuridica posseduta.

Natura e misura del Contributo L’Avviso ha una dotazione finanziaria complessiva di 1.555.842,51 euro articolata come segue:

-       280.000,00 euro riservati ai Beneficiari di cui all’articolo 2 lettera A;

-       964.442,51 euro riservati ai Beneficiari di cui all’articolo 2 lettera B;

-       311.400,00 euro riservati ai Beneficiari di cui all’articolo 2 lettera C.

A ciascun Beneficiario, ad eccezione di Roma Capitale e i suoi Municipi, può essere concesso un solo Contributo per la realizzazione di un unico Progetto. Il Contributo è a fondo perduto e può coprire fino al 100% dei costi ammissibili di ciascun Progetto, al netto dell’eventuale cofinanziamento previsto, entro i massimali di seguito indicati:

-       70.000,00 euro, per i Beneficiari di cui alle lettere A e B dell’articolo 2;

-       50.000,00 euro, per i Beneficiari di cui alla lettera C dell’articolo 2.

Il cofinanziamento del Progetto, la cui entità percentuale è un criterio di premialità come previsto dall’articolo 5, può avvenire con risorse proprie del Richiedente o mediante contributi concessi da altri enti pubblici o privati che sono cumulabili con il Contributo previsto dal presente Avviso fino al 100% dei costi ammissibili del Progetto.

Modalità e termini di presentazione delle Domande Le Domande di Contributo devono essere presentate esclusivamente seguendo la procedura di seguito indicata. Nella modulistica di cui all’Allegato all’Avviso è riportato il modello di Domanda che sarà generato dal sistema GeCoWEB Plus e i modelli delle altre dichiarazioni da rilasciare, con le relative istruzioni. Ulteriori istruzioni sono contenute nel documento “Istruzioni per l’uso di GeCoWEB Plus disponibile sul sito www.lazioinnova.it nella pagina dedicata all’Avviso.

PRIMO PASSO: compilazione del Formulario sul portale GeCoWEB Plus Il Richiedente o un suo incaricato deve accedere alla piattaforma GeCoWEB Plus accessibile dal sito www.lazioinnova.it e compilare l’apposito Formulario. La piattaforma mette a disposizione l’informativa di cui all’art. 13 della Disciplina Privacy che il compilatore ha l’onere di rendere nota ad ogni persona fisica i cui dati personali sono comunicati a Lazio Innova per effetto della presentazione della Domanda.

Il Formulario è disponibile on line a partire dalle ore 12:00 del 24 agosto 2021 e fino alle ore 18:00 del 30 settembre 2021.

Per informazioni

Numero verde 800.98.97.96; infobandi@lazioinnova.it

---

IN ALLEGATO IL BURL  DEL 31 AGOSTO 2021, N. 84

 

 

...
2 settembre

SEGUIMI

TEMI

Famiglia

Un valore fondamentale "LA FAMIGLIA"

Lavoro

Il Lavoro prima di tutto!

Sanità

L'assistenza pubblica è un diritto di tutti

Innovazione

Industria 4.0, investimenti produttività ed innovazione

Sviluppo

Con lo sviluppo rinasce il lavoro

Territorio

Costruire e contrattare il futuro ... insieme!