19
apr

Ristoro Lazio MPMI insediate in aree ASI

PO FESR LAZIO 2014-2020. Attuazione della D.G.R. n. 182 del 08.04.2021. Approvazione dell'Avviso Pubblico per la concessione di "Contributi a fondo perduto per le MPMI insediate in aree ASI del territorio regionale

 

Finalità e risorse disponibili La Regione Lazio, attraverso il presente Avviso, e in attuazione della Deliberazione della Giunta Regionale n. 182 del 08 Aprile 2021 attiva un intervento denominato “Ristoro Lazio MPMI insediate in aree ASI” per l’erogazione di un contributo a fondo perduto al fine di rispondere con celerità ed efficacia ai fabbisogni di liquidità delle piccole e medie imprese operanti all’interno del Piano Territoriale di Coordinamento per lo Sviluppo Industriale (P.T.C.), che a causa dell’emergenza sanitaria da COVID-19 stanno attraversando una grave crisi economica. Le risorse a disposizione per l’intervento ammontano a 5 milioni di euro nell’ambito dell’Asse 3 azione 3.3.1 del PO FESR LAZIO 2014-2020.

Destinatari e Requisiti I soggetti Beneficiari degli Aiuti previsti dal presente Avviso sono le MPMI con sede legale nella Regione Lazio, insediate ed operative all’interno dei Consorzi Industriali del Lazio al 01/01/2019, e comunque tutte le MPMI che usufruiscono dei servizi erogati dai Consorzi Industriali, che al momento della pubblicazione dell’Avviso abbiano i  requisiti previsti dal bando. 

Natura dell’Aiuto e contributo erogabile Il contributo a fondo perduto è concesso sulla base al regime quadro di cui all’art. 54 del D.L. 34/2020 e s.m.i., notificato alla Commissione europea con numero SA.57021 1 nel rispetto dei limiti e delle condizioni, anche di natura pubblicitaria, previsti dalla Comunicazione della Commissione europea del 19 marzo 2020 C(2020) 1863 final "Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell'economia nell'attuale emergenza del COVID-19" (Quadro Temporaneo), e successive modifiche fino ad un importo di 1.800.000,00 euro per impresa, al lordo di oneri e imposte. Il contributo è erogato a parziale ristoro degli oneri per l’utilizzo delle infrastrutture e dei servizi sostenuti dalle imprese insediate nei P.T.C. del territorio regionale (aree consorzi per lo Sviluppo Industriale), con la finalità di affrontare i bisogni di liquidità dovuti al perdurare della crisi economica. L'aiuto non è subordinato alla presentazione di un programma di investimenti. Il contributo è concesso entro e non oltre il 30 giugno 2021. L’aiuto può essere cumulato con aiuti concessi in base al Quadro Temporaneo, con aiuti concessi ai sensi del Regolamento (UE) 1407/2013 del 18 dicembre 2013, relativo all'applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea agli aiuti de minimis, nonché con aiuti concessi sul Regolamento di esenzione (651/2014) a condizione che siano rispettate le disposizioni e le norme sul cumulo degli aiuti inquadrati in predetti regimi. 

Calcolo dell’entità del contributo Il contributo a fondo perduto viene stabilito in base agli oneri versati nell’anno 2020, o da versare nella medesima annualità, preventivamente certificati dai Consorzi di appartenenza in base al modello allegato (appendice 7) per un importo massimo di euro 15.000,00 €.

Termini e Modalità della presentazione delle richieste  La domanda dovrà essere predisposta e presentata, a pena di esclusione, attraverso lo sportello telematico disponibile al sito https://ristorilaziopmiasi.regione.lazio.it/ che sarà attivato dalle ore 10.00 del giorno 26 aprile 2021 alle ore 18.00 del giorno 10 maggio 2021. L’eventuale proroga del termine di chiusura dello sportello sarà resa nota con apposito provvedimento del Direttore regionale competente, pubblicato sul sito web dedicato e sul BURL. 

Vedere il file comprensivo dei moduli di domanda.

Eventuali problemi in fase di caricamento dati possono essere sottoposti a LAZIOcrea S.p.A. tramite una mail all’indirizzo assistenzatecnicapmiasi@laziocrea.it mentre i chiarimenti in merito al contenuto dell’avviso possono essere sottoposti a LAZIOcrea S.p.A. tramite una mail all’indirizzo chiarimentipmiasi.laziocrea@legalmail.it. È sempre opportuno inserire anche un recapito telefonico per garantire una tempestiva risposta. Sul sito istituzione di LAZIOcrea S.p.A., nella pagina relativa al bando, saranno pubblicate le risposte alle domande più frequenti sotto forma di FAQ. I chiarimenti richiesti saranno istruiti e pubblicati solamente se presentano le seguenti caratteristiche a) le risposte non siano presenti o deducibili direttamente dall’Avviso, b) le richieste siano di carattere generale, e non particolare, in modo da essere condivisibili con gli altri destinatari dell’Avviso. 

 

Download

po-fesr-lazio-2014-2020-attuazione-della-dgr-n-182-del-08042021-approvazione-dellavviso-pubblico-per-la.pdf
19 aprile

SEGUIMI

TEMI

Famiglia

Un valore fondamentale "LA FAMIGLIA"

Lavoro

Il Lavoro prima di tutto!

Sanità

L'assistenza pubblica è un diritto di tutti

Innovazione

Industria 4.0, investimenti produttività ed innovazione

Sviluppo

Con lo sviluppo rinasce il lavoro

Territorio

Costruire e contrattare il futuro ... insieme!